Home

Per i diritti negati e contro lo sfruttamento lavorativo dei braccianti in particolare migranti, per combattere la precarietà abitativa, l’assenza totale di assistenza sanitaria e della possibilità di vaccinazione anti Covid, una rete di associazioni e Ong, insieme all’artista Laika, lancia una campagna di crowdfunding per l’acquisto di mezzi da allestire come sportelli mobili per il sindacato di strada, per permettere agli attivisti dell’Unione Sindacale di Base di raggiungere direttamente i lavoratori nei posti di lavoro e negli insediamenti abitativi.

La campagna è promossa da CS Nuvola Rossa, CISS, CRIC, Crocevia, Progetto Diritti, Associazione Accoglienza Controvento, Rete Iside Onlus, Movimento Migranti e Rifugiati Napoli.

* La sottoscrizione è libera. Con una donazione di importo pari o superiore a €160.00 in omaggio un’opera autenticata dell’artista Laika [fino ad esaurimento].


Una raccolta fondi per la dignità di lavoratori agricoli e braccianti

DIRITTI PER LE LAVORATRICI E I LAVORATORI MIGRANTI

Centinaia di migliaia di lavoratori migranti sono impiegati nel settore agricolo, considerato fiore all’occhiello dell’economia italiana, ma al contrario di quanto dovrebbe essere, nel settore che garantisce i massimi profitti alle aziende italiane si realizza il massimo dello sfruttamento, con condizioni di lavoro al limite della schiavitù e in completa inosservanza dei minimi diritti sindacali e contrattuali.

Continua a leggere